Santolina chamaecyparissus

Della famiglia delle Asteraceaee, la santolina è una pianta perenne, rustica e di facile coltivazione.

Le sommità fiorite si raccolgono in luglio, hanno azione stimolante e, preparate sotto forma di infuso, sono un buon digestivo oltre che un antispasmodico contro i crampi allo stomaco.

I semi della pianta sono un efficace vermifugo.

La santolina è principalmente una pianta ornamentale, per il suo profumo forte e penetrante, il colore grigio delle foglie e dei fusti e i piccoli fiorellini gialli. Spontanea in tutta l’area mediterranea, predilige luoghi rocciosi ed aridi.

Con questa pianta si possono costituire piccole bordure per le aiuole.

Consiglio: sommità fiorite, semi e foglie, essiccati in mazzetti sospesi negli armadi, sono un ottimo metodo per proteggere i tessuti dalle tarme.